Rai 3 Fahreneit, Il libro del giorno, con Tommaso Giartosio, 21 agosto 2018, ore 17,30 Roma.

“Una misteriosa, catastrofica palingenesi travolge il vivere civile: come reagiranno Monno, Nanna, Singa, la signora Lamberti, e soprattutto lo Scriba, che forse detiene il segreto di ciò che sta accadendo? Con “La notte dei botti” (Miraggi) Biagio Cepollaro ci offre un romanzo sperimentale nella tradizione, se così si può dire, della neoavanguardia.”

https://www.raiplayradio.it/audio/2018/08/FAHRENHEIT—Il-libro-del-giorno—Biagio-Cepollaro-La-notte-dei-botti-Miraggi-e333693e-6643-4bd7-9645-66cb34a29948.html

rai3.png

La Notte dei Botti (1993-1997), romanzo nato alla fine dell’avventura del Gruppo 93.

L’articolazione linguistica e la seconda mutazione antropologica negli anni ’90, dopo quella denunciata da Pasolini.

Una nuova umanità, l’imprenditore, l’imprenditore di se stesso, la precarietà, la flessibilità tecnologica e del lavoro, l’immigrato.

Centri sociali e discorsi da bar: lo scrittore che avverte l’incombere della catastrofe civile.

L’italiano standard sparisce sotto il peso dei gerghi contrapposti.

Contenuto politico e forma ardua per il lettore: la specificità della ricerca letteraria e la complessità. La testualità circolante nei centri sociali e la testualità complessa della ricerca letteraria

 

 

 

Annunci