Biagio Cepollaro, La curva del giorno,copertina

Dal Prologo:

2.

sotto pioggia battente il corpo coperto non si bagna

e la bici scorre con un sapere ovvio di ruote e di gomme

mentre l’asfalto e le piccole buche sono un pensiero

non visto il contesto immaginato di quest’andare

fisso davanti con lo sguardo tagliato dalle gocce

ma che lascia ricomporre dopo ogni lampione il paesaggio

pedalare è senza sforzo mentre il corpo galleggia

sul suo respiro: è una sera della vita è attraversare il bosco

 

 

(In corso di pubblicazione)

 

Video lettura della seconda poesia del Prologo

 

 

Annunci